top of page
399794224_10224649866176287_4642070536371633236_n.jpg
399794224_10224649866176287_4642070536371633236_n.jpg

T
E
S
P
I

"Creazione artistica, Drammaturgia e Pedagogia per un teatro inclusivo e plurale di qualità estetica e della relazione"

IL CARRO DI

T

Teatro

E

Educativo

S

Sociale

P

Per

I

l'Inclusione
OUR COURSES
PROSSIMI EVENTI

05

Giugno

Ore 10:00

Oratorio di Porcia
Ass.ne Giovanni Paolo II
DON CHISCIOTTE, SOGNI E MULINI A VENTO
NEWS

INIZIO DEI CORSI DI TEATRO PER ADULTI E BAMBINI 

E DEL LABORATORIO PERMANENTE DI TEATRO SOCIALE 

Con le sue varie articolazioni la scuola di teatro offre una proposta tra cultura, sociale, benessere, comunità ed educazione per incontrarsi, raccontarsi e raccontare, immaginare e costruire storie antiche e nuove. Aperta a chiunque, dal professionista del teatro per la sperimentazione di metodi di drammaturgia di comunità, a coloro che desiderano “mettersi in gioco con i propri canali creativi” per divertirsi e fare nuove esperienze di partecipazione.

𝐋𝐀𝐁𝐎𝐑𝐀𝐓𝐎𝐑𝐈𝐎 𝐃𝐄𝐋𝐋𝐄 𝐒𝐓𝐎𝐑𝐈𝐄 𝐏𝐄𝐑 𝐁𝐀𝐌𝐁𝐈𝐍𝐈 𝐄 𝐑𝐀𝐆𝐀𝐙𝐙𝐈

Spazio teatrale dove sviluppare e conoscere, insieme agli altri, le proprie capacità espressive. Energia e creatività per conoscere se stessi divertendosi.

𝐂𝐎𝐑𝐒𝐎 𝐃𝐈 𝐓𝐄𝐀𝐓𝐑𝐎 𝐏𝐄𝐑 𝐀𝐃𝐔𝐋𝐓𝐈

Percorsi annuali di formazione teatrale. Il “mettersi in gioco e in relazione” è il cuore del lavoro. Corpo, voce, parole e testo, gruppo, narrazione, improvvisazione teatrale sono gli elementi su cui si lavora e con i quali si raccoglie il patrimonio di creatività e immaginazione.

𝐋𝐀𝐁𝐎𝐑𝐀𝐓𝐎𝐑𝐈𝐎 𝐃𝐈 𝐀𝐑𝐓𝐄 𝐒𝐎𝐂𝐈𝐀𝐋𝐄

𝐸𝑛𝑡𝑟𝑎𝑟𝑒 𝑖𝑛 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑎𝑡𝑡𝑜 𝑐𝑜𝑛 𝑠𝑒́ 𝑒 𝑐𝑜𝑛 𝑔𝑙𝑖 𝑎𝑙𝑡𝑟𝑖 𝑝𝑒𝑟 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑜𝑟𝑟𝑒 𝑢𝑛'𝑖𝑚𝑚𝑎𝑔𝑖𝑛𝑒, 𝑐𝑜𝑠𝑡𝑟𝑢𝑖𝑟𝑒, 𝑖𝑚𝑚𝑎𝑔𝑖𝑛𝑎𝑟𝑒, 𝑎𝑙𝑙𝑎 𝑟𝑖𝑐𝑒𝑟𝑐𝑎 𝑑𝑖 𝑢𝑛𝑎 𝑑𝑟𝑎𝑚𝑚𝑎𝑡𝑢𝑟𝑔𝑖𝑎 𝑝𝑜𝑠𝑠𝑖𝑏𝑖𝑙𝑒.

Il Laboratorio Permanente di Teatro Sociale è un progetto di ricerca, formazione, creazione artistica che nasce per favorire pratiche e metodologie integrate e inclusive che coinvolgono studenti e cittadini in genere con disabilità o altre fragilità psicofisiche seguiti da educatori, attori e professionisti.

Si ringrazia Fondazione CR Firenze che per il terzo anno consecutivo riconosce e sostiene le attività che lo caratterizzano. Il progetto, in residenza presso il Teatro Di Bucine AR, è condiviso nelle progettualità delle Residenze Artistiche 2022-2024 della Regione Toscana.

COME UN TERRITORIO DIVENTA COMUNITA'

 

Il progetto "Il Dire e il Fare" curato da Arci Valdarno arriva alla fine del suo primo anno di attività concludendo una fase del processo riflessivo condiviso con un momento di rilancio, una ulteriore occasione di ricerca e confronto per sperimentare azioni che attivino "energie di legaMe" tra persone e rendano possibile la loro partecipazione alla vita della società.

 

A Santa Barbara e a Vacchereccia, nel comune di Cavriglia, tre giorni di incontri, ricerca, scambio di idee, giochi e spettacoli su come creare comunità educative accoglienti, dove poter crescere, partecipare, vivere felici.

 

𝐃𝐨𝐦𝐞𝐧𝐢𝐜𝐚 𝟑 𝐝𝐢𝐜𝐞𝐦𝐛𝐫𝐞 presso 𝐥𝐚 𝐒𝐚𝐥𝐚 𝐩𝐚𝐫𝐫𝐨𝐜𝐜𝐡𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐢 𝐒𝐚𝐧𝐭𝐚 𝐁𝐚𝐫𝐛𝐚𝐫𝐚 - 𝐂𝐚𝐯𝐫𝐢𝐠𝐥𝐢𝐚 dalle 𝐨𝐫𝐞 𝟏𝟖 Performance di DIESIS TEATRANGO

“𝐓𝐔 𝐐𝐔𝐈"

“Tu qui” è un'esperienza di connessione e condivisione che esplora con la forma dello spettacolo il legame tra passato e presente attraverso il canto, la danza e le parole. L’incontro prende vita dalla fusione di questi tre elementi, creando un ponte empatico con le persone. Si attinge alla ricchezza delle voci della tradizione popolare e alle voci del nostro presente, abbracciando storie passate e realizzando incontri unici nell’istante.

 

Un progetto di: Piero Cherici Andrea Dionisie con i partecipanti alla Scuola di Teatro del Teatro di Bucine, Lorenzo Bonatti, Rosanna Codolo, Claudio Fuccini, Linda Fuccini, Iacopo Papini, Anna Rossi.

AVVIO PROGETTI PEZ 

 

In questi mesi ha preso avvio il progetto dei laboratori scolastici sostenuti dal PEZ, Piano Educativo di Zona Valdarno.

La società cooperativa Diesis Teatrango in queste settimane, con i propri operatori, formatori, sta svolgendo oltre 30 laboratori per l'inclusione scolastica di alunni e alunne con disabilità o laboratori per l'intercultura attraverso percorsi di pedagogia teatrale, storytelling, arteterapia in molte scuole del Valdarno.

Un'esperienza unica per entrare in contatto e lavorare con bambin* e ragazz* di scuole primarie, secondarie di primo grado e di secondo grado. Una proposta che mette al centro gli/le alunn* e la loro dimensione creativa e relazionale.

bottom of page